Lettera agli amici di Macondo 2

Cari amici di Macondo
vi scriviamo di nuovo con l’intenzione di voler riallacciare i contatti, l’amicizia e la collaborazione che ci unisce. E niente di meglio che raccontare le ultime novitá.
Il mese di ottobre in Brasile é dedicato ai bambini. Anche noi abbiamo voluto commemorare e dedicare um giorno speciale a tutti i bambini della nostra comunitá. Abbiamo organizzato una grande festa. Era la prima volta che il nostro grupo “aprendendo a Semear” faceva um evento di questo tipo, uma festa per tutti. Davanti alla nostra sede abbiamo montato uma tenda per creare uno spazio per giocare: hanno partecipato tutti, noi con la nostra maglietta col símbolo del gruppo e le decine di bambini che approfittavano la “pipoca”(i pop corn) le bibite, i panini. Come si dice da queste parti “foi dez” (voto massima).
Abbiamo organizzato insieme al comune uma visita al CEU, il centro educazionale unificato. É uma grande struttura che ingloba scuola, attivitá culturali, teatro, piscina, palestra, in modo da offrire una educazione di quelitá ai bambini; la grande novitá é che continua aperto durante il week-end, permettendo alle famiglie e a tutte le persone interessate, di frequentare um luogo piacevole, organizzato, diretto all’educazione e all’integrazione sociale della nostra gente. Eravamo in 78 persone in um autobus messo a disposizione dal comune stesso. Proprio quel giorno era in programma la visita dell’unitá sanitaria locale alla nostra comunitá per il cadastramento, la visita dentistica (solamente di mattina 160 persone), controllo della pressione, prevenzione del diabete e esame ginecologico. A volte gli appuntamenti e gli impegni si sovrappongono, comunque la presenza delle istituzioni dentro alla comunitá, é uno dei nostri piú grandi successi e di ció ne siamo orgogliosi.
Ci ha cercato la Eco Urbs, l’impresa responsabile della nettezza urbana. Siccome esistono viottoli in cui il camion non riesce a passare, ci hanno proposto la collocazione di cassonetti all’entrata dei vicoli affinché qualcuno, appositamente pagato, tutti i giorni, lavori come spazzino e organizzi la raccolta per permettere um servizio piú rapido e sicuro. Ci é parsa uma proposta interessante, soprattutto perché oltre a mantenere l’igene del posto crea lavoro e guadagno.
Purtroppo ancora esiste gente che vuole approfittarsene dell’ignoranza e della miseria della gente creando false speranze e vane illusioni: É stata organizzata nel salone parrocchiale una conferenza su “i problemi della salute”, molta gente vi ha preso parte. Alla fine era un venditore di un certo “balsamo dell’amazzonia” che per il modico prezzo di 35 reais prometteva risolvere tutti i mali, dal mal di testa al cancro! Ci siamo resi conto di come ancora sai facile arrivare nei quartieri piú poveri come il nostro e prendere in giro la buona fede della gente, ma noi adesso non siamo piú cosi ingenui, adesso stiamo Juntos, insieme, organizzati e sappiamo come difenderci. Sappiamo anche che abbiamo molto da lavorare, e siamo certi che siamo sulla strada giusta.

Um grande abraço
Aprendendo a Semear