Buon Natale

Cochabamba, 17 dicembre 2006

 

Carissimi,

"Famiglie divise, focolari spezzati, bimbi abbandonati, mancanza di lavoro, alta mortalità infantile, conflitti a catena, paese diviso, clima di tensione, posizioni intransigenti, atteggiamenti superbi, resistenze, minacce, egoismi… In questa situazione sarà possibile celebrare il Natale 2006?"

Così mons. Tito Solari, Arcivescovo di Cochabamba, inizia il suo messaggio natalizio all’Arcidiocesi.

E termina:

"Che Dio ci aiuti a fare un Natale vero in quest’anno 2006. Forse il Natale più difficile, però il più autentico, il più profondo".

BUON NATALE, amici miei.

E un felice 2007

Anna Maria