Caro ti sia l’uomo che…

Caro ti sia l’uomo che viene di lontano.
Venera in lui la distanza.
La distanza è come un’allusione all’infinito.
(Lanza del Vasto)