Duemila. Il grande giubileo

Carmine Di Sante “Duemila. Il grande giubileo” Edizioni Lavoro – Editrice Esperienze pag. 66 €5.16

Qual’è il significato del”Grande Giubileo” per l’uomo occidentale di fine millennio che da una parte vede aumentare la concntrazione dei capitali, dei beni, dei saperi e delle tecnologie nelle aree previlegiate del cosidetto primo mondo e, dall’altra, assiste impotente o indifferente all’ingrossarsi delle file sterminate dei poveri, degli affamati, dei sottoccupati, dei disoccupati, dei marginali, sempre più esclusi e schiacciati dalle logiche del profitto e del mercato? In questo volume Carmine Di Sante ricerca il senso del giubileo cristiano alla luce della sua radice ebraica, presentandolo come messa in discussione della logica dell’appropriazione e dell’accumulo e come istituzione della priorità dei più poveri.