Francesco

Mario Bertin “Francesco” Edizioni Città Aperta € 12

Pur narrando le vicende di Francesco d’Assisi, questo libro non si può definire una biografia di Francesco d’Assisi. E neppure un romanzo. E’ il racconto che nasce dall’incontro dell’autore con una figura e un’esperienza che non cessa di interrogare le coscienze.

Nel rigoroso rispetto della coerenza storica e attraverso il continuo riferimento delle fonti, di Francesco vengono presentati l’intensa umanità, il suo profondo senso dell’altro, le ragioni della scelta di stare dalla parte dei deboli e dei perdenti e di abbraccaire la povertà radicale come condizione per stabilire un rapporto con le cose spogliandole del valore d’uso di cui sono state rivestite per ricollocarle all’interno del loro disegno originario.

La decisione di Francesco di vivere nell’aderenza letterale della parola del Vangelo è descritta come fattore di “disordine”, di contraddizione tra l’imperativo dell’amore, che è fonte di libertà, e la rigidità della regola, come forma cosciente di “nuova follia per il mondo”.