Il Parametro umano

Riportiamo il bel discorso tenuto alla chiusura del Fórum Social Mundial 2001 di Porto Alegre (RS – Brasile) L’Essere Umano è la misura di tutte le cose. Dalla dimensione dell’Essere Umano si misura la vastità dell’Universo, così come dal palmo al braccio si comincia a misurare la Terra. Tutta la conoscenza del mondo si fa da una prospettiva umana, tutto il giudizio delle cose si fa da un parametro umano.
Così innalzare il senso morale dell’Essere Umano non è un ricamo del linguaggio che l’unica specie che parla si fa, è valorizzare questo fragile strumento di misurazione dal quale la vita rivela il suo senso. L’essere umano o è morale, e giudica tutto da un prisma morale, o è un meccanismo inutile.

Il liberismo pensa di difendere l’individuo quando nega la priorità del sociale, o quando dice che una società è solo un insieme di ambizioni autonome. Il culto all’individualismo sarebbe un culto alla libertà se non elegesse come suo paradigma supremo la libertà di lucrare, e come referenza morale la morale del mercato. Se non fosse solo l’ultimo di molti tentativi di sostituire l’Essere Umano quale misura di tutto, il suo diritto alla vita e alla dignità quale unico diritto a essere venerato.
Già tentarono di ribassare l’uomo a mero servo di un ordine divino, un robot scartabile degli ingranaggi industriali, la statistica senza identità dei regimi totalitari, e ora a una comodità tra altre comodità, con nessuna libertà per scegliere il suo destino individuale e il mondo in cui vuole vivere. Ma l’individuo, il singolo, è realmente un individuo se vive in una società egalitaria, come solo esisterà libertà reale dove i valori neoliberali non prevalgono.

Quello che è avvenuto in questi cinque giorni storici di Porto Alegre è stato un tentativo di riscattare il parametro umano. Se ci sono state azioni forti, si giustificano col principio giuridico di autodifesa, in quanto si stava difendendo la salute del pianeta, o col principio teatrale dell’azione simbolica.
Il fattore principale è stato che si è parlato molto, e quello che si è detto è stato sentito nel mondo intero. Se non è stato capito dal mondo intero, non fa niente. L’intenzione era solo mostrare che esseri umani non abdicano dalla loro funzione, che il ritorno del capitale ancora non è la misura di tutte le cose del mondo. E infine, questo è stato solo il primo Forum Social Mundial. Nei prossimi, parleremo più chiaramente.

tratto da Biblioteca das Alternativas del Fórum Social Mundial 2001 (www.forumsocialmundial.org.br). Nostra traduzione