La Cittadinanza Interiore

Bruna Peyrot La Cittadinanza Interiore Città Aperta Edizioni – Macondolibri pag.161 €11,00

La Cittadinanza Interiore è la capacità di vivere il proprio valore su due piani, quello della Storia e quello della persona:sul piano pubblico, nel quale la democrazia è un diritto sancito istituzionalmente, e sul pianoo soggettivo, in cui la democrazia diventa una modialit& agrave; di relazione.

Il percorso della Cittadinanza Interiore ppassa attraverso dieci consapevolezze: dal maschile al femminile,della storia dentro una vita, del diritto all’autobiografia, del vincere la guerra in noi, dei luoghi parlanti, delle leingue «dimezzo», della scelta dell’esilio per imparare a stare fermi, dell’educare come non violenza, della necessità di invadere la politica con le parole della spiritualità e, infine, che la democrazia è un ragionamento.

Queste consapevolezze sono grandi contenitori dove situare il proprio cammino, titoli di zone minate o semplici cartelli per consigliare un pensiero. Sono una costellazione in cui ogni stella è importante nel dare nome alla figura individuata. Insieme, le consapevolezze aiutano ad entrare nell’arte della vita quotidiana, scoprendo ciò che esiste al di là delle cose. Da questa vita interiore, l’individuo, uomo e donna, «rotto» dalla società globalizzata che brucia le appartenenze, può ripartire per divenire cittadino del mondo.