Orfani del vivi -l’infanzia abbandonata in Brasile

Maria Luisa Marcílio Orfani del vivi -l’infanzia abbandonata in Brasile Città Aperta Edizioni pag.110 €11,00

«I bambini non parlano», ma lasciano tracce. Con un’ampia ricerca di archivio, diretta verso diversi Stati del Brasile, l’autrice ci restituisce le mille vite dei bambini abbandonati, dando corpo e nome a preziose esistenze anonime e spiegando, attraverso di esse, le complesse dinamiche della società brasiliana, dal Settecento al Novecento. Orfani dei vivi è insieme un percorsodi studio e di impegno civile, che fornisce anche elementi di comprensione del fenomeno attuale dell’abbandono infantile, mostrando con la forza del cuore e della ragione non solo il dovere morale, ma anche la necessità sociale e politica di dar voce e diritti ai piccoli testimoni del nostro futuro.