Sappiamo che un uomo può…

Sappiamo che un uomo può leggere Goethe o Rilke la sera,
può suonare Bach e Schubert, e poi, il mattino dopo,
recarsi come niente fosse al proprio lavoro ad Auschwitz
(George Steiner)