Viaggio in Camerum

Un viaggio dentro e fuori di sè

…nell’Africa non raccontata dal mondo occidentale

dal 6 al 19 dicembre 2010

Promotori

Federico Bollettin, scrittore e operaio, ha frequentato l’Istituto Interculturale di Montreal (Canada), membro della Segreteria Generale dell’Associazione Macondo, associazione per l’incontro e la comunicazione tra i popoli, accompagna gruppi di persone in Camerun dal 2003. Abita a Padova.

Eliot Ngounou, camerunese, laureato in matematica, mediatore culturale nella Riviera del Brenta (Ve), lavora al mercato agroalimentare ed è membro del consiglio direttivo di Migramente, associazione interculturale di Padova.

I partecipanti ai precedenti viaggi in Camerun, con i loro racconti e i loro “consigli”.

Scopo del viaggio

Lo scopo del viaggio è, prima di tutto, quello di conoscere uno stato africano, non-raccontato dal mondo occidentale, con uno sguardo che cerca di vedere oltre la prospettiva assistenzialista.

Il Camerun gode attualmente di una situazione politica tranquilla, priva di guerre di religione o lotte civili.

Inoltre sarà l’occasione per continuare il rapporto di collaborazione con i giovani dell’associazione AJD (Associazione dei Giovani per lo Sviluppo) per la realizzazione del “progetto Ngambè Tikar” che prevede la costruzione del Centro Sociale di Ngambè-Tikar, luogo di ritrovo e di formazione per i giovani del villaggio.

Requisiti fondamentali

1)Spirito di adattamento

2)Sufficiente maturità relazionale

3)Svuotamento delle proprie verità per accogliere il “diverso” fuori e dentro di sé

Programma del viaggio

Lunedì 6 dicembre: Partenza da Milano Malpensa alle 12.30 e arrivo a Douala alle 23.05, sistemazione presso la “Procure Generale des Missions” (+237.3422797)

Martedì 7: Partenza in pulmino per Yaoundè, visita alla cattedrale, il quartiere musulmano e il mercato dei souvenir. Yaoundè by night. Pernottamento al Toungou Hotel, tel. (+237) 22 20 10 25

Mercoledì 8: Partenza per Ombessa, dall’amico Etienne, parroco della comunità cattolica. Saluto del sindaco di Ombessa (che ringrazieremo per la lettera d’invito con la quale otterremo il visto), visita all’ospedale e ad una cooperativa agricola, incontro con la gente.

Venerdì 10: Partenza per il villaggio di Foumban, dove parteciperemo alla famosa festa tradizionale. In questi giorni saremo ospitati e guidati da Marie, membro dell’associazione AJD.

Lunedì 13:Partenza per il villaggio di Ngambè-Tikar, accolti e ospitati da Jacques, parroco della comunità cattolica, e dai giovani dell’associazione AJD. Saluto del capo del villaggio, incontro con i giovani, visita al “Centro Sociale di Ngambè-Tikar” che stiamo finanziando. Vita di villaggio.

Giovedì 16: Ritorno ad Ombessa.

Venerdì 17: Partenza per Limbè, sulla costa. Pernottamento al Fini Hotel Bobende, tel. (+237) 33 33 26 97

Domenica 19: Alle 4 in areoporto a Douala. Partenza alle 05.30, arrivo a Milano alle 15:25.

Note tecniche

– Il prezzo complessivo del viaggio è di 1300 euro (incluso: volo + spese aeroportuali + visto + vitto e alloggio + spostamenti interni + sostegno Progetto Ngambè-Tikar) suddiviso in due rate.

– È obbligatorio il vaccino contro la febbre gialla da inserire dentro al passaporto, per informazioni sulle malattie tropicali e sui vaccini faremo un incontro a Padova con un medico del Centro Malattie Tropicali “Negrar” di Verona.

– È obbligatorio il visto (modulo da compilare + 2 foto tessera) da inserire dentro al passaporto valido oltre 6 mesi dalla data del viaggio.

Per l’iscrizione o per ulteriori informazioni

Federico Bollettin

tel. (329) 1746567

e-mail bollettin.federico@libero.it