Ci ha lasciati il nostro amico Pippo Morelli

Giuseppe-PadreDalMaso-PippoMorelli

 

 

 

 

Oggi 21 giugno 2013, a Reggio Emilia, alle ore 5 del mattino è morto Pippo Morelli, indimenticabile amico e fratello. Nel 1993, di ritorno dal Brasile, era stato colpito da un ictus, che aveva compromesso le sue funzioni cerebrali in modo grave e definitivo.
Amorevolmente assistito dalla moglie Susanna e dai familiari, in questi vent’anni, oggi ha sciolto gli indugi ed è partito per il grande Incontro.
Pippo, sindacalista della CISL, un genio e un profeta.
Una persona eccezionale, umile, lucida e attenta ai grandi cambiamenti, sia negli anni sessanta e settanta, sia negli anni ottanta. Un grande educatore (formato nello scautismo nella sua giovinezza), laico e disarmato, sapeva valutare e fare emergere la capacità dei suoi collaboratori . Assieme abbiamo intuito che occorreva gettare il seme di Macondo.
Persone come Pippo Morelli appartengono all’Umanità, allo sguardo di Dio sui deboli e sui Poveri.

[Nella foto scattata a São Luís, Maranhão, Brasile – da sinistra: Giuseppe Stoppiglia, padre Mansueto Dal Maso missionario comboniano vicentino, Pippo Morelli]