Resoconto degli Stati Generali del 17/11/2018

All’incontro degli Stati Generali di Macondo hanno partecipato oltre 50 soci; la partecipazione è stata maggiore delle previsioni e si è conclusa in un clima di calore.

Dopo l’introduzione del presidente Gaetano Farinelli si è lavorato individualmente, poi in piccoli gruppi e infine in assemblea su ciò che motiva ciascuno di noi e qual è il nostro interesse per Macondo e a cosa/come si intende contribuire alle attività in corso o nuove che si potranno sviluppare promosse dai soci.

Sono state evidenziate le attività che si intende perseguire e sarà compito dei singoli gruppi di interesse (che sono stati formati) approfondire strategie, tempi e primi passi in modo da relazionare al prossimo incontro che si svolgerà attorno a metà marzo 2019 a Bassano del Grappa (sarà compito del coordinatore di ogni gruppo coinvolgere gli altri soci in un incontro preparatorio dal vivo o per e-mail prima di marzo):

Di seguito le principali attività in corso o da avviare:

1. La rivista Madrugada, diretta da Francesco Monini, sta proseguendo bene, il proposito è rinnovare e ampliare la redazione, accrescere gli abbonati potenziando l’abbonamento via web, anche sotto la formula di un regalo ad un amico/a (costa 12 euro).

2. Il nuovo Blog diretto da Alessandro Bruni è ben avviato; le visite sono salite a 1.500/2mila al mese e potrebbero crescere molto ora che si è deciso di connettersi con l’aggiornamento del sito web Macondo (Alberto Camata) che ora sarà più curato e con altri social come Facebook; collabora anche Andrea Bui.

3. I campi di formazione dedicati agli adolescenti hanno ripreso con una decisa azione di Enrico Stievano e Laura Mondin, con una dozzina di giovani dai 16 ai 24 anni molto motivati e grazie anche all’aiuto di Angelo Coscia, “maestro di strada”. Queste forze giovanili spingono per creare una sorta di sede per Macondo a Bassano: vedremo nei prossimi mesi come darne seguito.

4. Si vuole esplorare la possibilità di trovare un luogo in mezzo alla natura o nel verde per realizzare campi estivi settimanali a Bassano o dintorni per bambini (ref.: Andrea Gandini).

5. La prossima festa di Macondo (fine maggio) ha già un Comitato organizzatore (ref.:Paolo Costa.) che la presidia organizzativamente e si sta valutando come ritornare a una festa di 2 giorni (com’era un tempo) non solo con relatori e testimonianze di qualità (come sempre avvenuto), ma anche con laboratori manuali-artistici rivolti a bambini e adolescenti-adulti e con bancarelle artigianali di prodotti di qualità.

6. Il Convegno di fine agosto per adulti potrebbe tornare a essere più lungo (da venerdì a domenica a pranzo) e rivolto alle tre generazioni (bambini, adulti, nonni) con laboratori paralleli per bambini a Crespano o altrove (ref.: Gaetano Farinelli).

7. Cooperazione/Adozioni/Viaggi. Sono in atto varie forme di aiuto e adozioni a distanza in vari paesi (Brasile, Ghana,…) e il gruppo (ref.: Monica Lazzaretto), intende mettere “ordine” e rilanciare le iniziative anche con viaggi dedicati. Si è pensato anche di organizzare specifici viaggi culturali (anche in Italia) per conoscere realtà interessanti (per es. Riace, ma anche nostri soci, es. Angelo Coscia in Campania, così come viaggi in Brasile o dove ci sono aiuti in corso).

8. Gruppi territoriali. A marzo si valuterà se ci sono le condizioni per alcun soci che vivono vicino (Bassano e dintorni, Ferrara-Bologna, etc.) di formare gruppi “territoriali” che si fanno carico di specifiche iniziative.

Andrea Gandini