La rubrica ‘Proprio qui’

Il nostro Grazie
a Laura e Enzo… per l’appoggio incondizionato
a Eneida… per tutto
a tutti gli amici di sempre

A Marta e Pedro Henrique
perchè continuino a fare domande

..è impossibile appoggiare la testa
sul cuscino e dormire in pace finché qualcuno,
bambino o anziano, continua privato
della sua dignità di persona umana.
(Maria D.)

Sono raccolti qui sette anni di lavoro. Non è un diario, neanche un resoconto fedele della realà. Non siamo giornalisti. Sono le nostre riflessioni, i nostri dubbi, i nostri ripensamenti, su quello che vediamo e su quello che facciamo. Abbiamo diviso i nostri scritti in quattro parti: una introduzione con la poesia Brasileiros Brasil, scritta nelle due lingue; segue un capitolo intitolato CENTRO, ossia quello che succede nel centro della città; prosegue con PERIFERIA, sul nostro intervento nelle due favelas ‘Santa Isabel’ e ‘Jardim Lourdes’; l’ultimo capitolo ANCORA PIÙ LONTANO, il nostro incontro-scontro con gli indios.
Ci sono alla fine un paio di articoli che si riagganciano un po’ ai tre capitoli precedenti per concludere poi con il Salmo della Pace. Siccome ogni articoloè stato scritto in epoca differente, esistono ripetizioni, spiegazioni, riferimenti ecc… che spesso si possono trovare e ritrovare più volte nel corso della lettura. Li abbiamo lasciati apposta proprio perché non abbiamo voluto toccare la spontaneità dello scritto. È interessante anche vedere l’evoluzione nostra in relazione a certi problemi o a determinati interventi. Non abbiamo messo nessuna data perché pensiamo che la cronologia esatta deturpa la ‘cronologia emotiva’.