Ultimi scritti in Una bambina sta nascendo

La “Steppa Verde” di Svetlana e Rosa

(tratto da un più ampio servizio di Leanne A. Grossman, “A Matter of Life and Health: Villagers in Kazakhstan Fight Big Oil”, 7 novembre 2011, per Women International Perspective. Leanne A. Grossman è una scrittrice-viaggiatrice che ha documentato le prospettive … Leggi

Lettera aperta alle Nazioni Unite

“Dobbiamo essere uniti. La violenza contro le donne non può essere tollerata, in nessuna forma, in nessun contesto, in nessuna circostanza, da nessun leader politico e da nessun governo.” Ban Ki-Moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite. Egregio Segretario Generale, chi … Leggi

Il vero “dramma” è la complicità

Il credo di vecchia scuola in cui gli uomini dominano le donne, che produce video musicali misogini e programmi televisivi che oggettificano e denigrano le donne, che evita di confrontarsi con gli uomini privilegiati che si vantano della loro supposta superiorità, deve essere contrastato incessantemente e a voce alta. Leggi

La suonatrice di fischietto

“The Whistleblower” (suonatrice/suonatore di fischietto, simbolicamente qualcuno che avvisa o attira l’attenzione) è un film che sta uscendo in questi giorni nei cinema statunitensi, protagonista la premio Oscar Rachel Weisz. Tratta della missione di “peacekeeping” delle Nazioni Unite alla fine … Leggi

Il mondo chiude un occhio (o forse tutti e due)

“Sono stata costretta a lasciare la scuola a 10 anni perché mi hanno data in moglie. Dopo 8 mesi ero divorziata. Vorrei che nessun’altra bambina soffrisse quello che io ho sofferto.” Madina, oggi 14enne, Sudan. Ogni anno 10 milioni di … Leggi

Un metro quadrato alla volta

Quando si dice “ricucire” una nazione. O se volete, persino “conquistarla”. Rimetterla insieme, renderla di nuovo vivibile dopo trent’anni di guerra civile e 40.000 civili uccisi in essa. Lo stanno facendo le donne in Sri Lanka, un metro quadrato alla volta. Sono le squadre delle sminatrici. Leggi

Messaggi d’amicizia

Il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad non cessa mai di adoperarsi per quella che è la sua principale preoccupazione ed invero il più grosso problema del suo paese: l'esistenza delle donne. Leggi

La città della gioia

I resoconti della violenza sessuale in Congo potrebbero fornire materiale a migliaia e migliaia di film horror. Non si tratta di “semplici” stupri, ma di assalti sadici che comprendono mutilazioni, torture, umiliazioni e – abbastanza spesso – femminicidio finale. Diplomatici, … Leggi

Le trickster

Sapete cos’è un trickster? La traduzione italiana è “imbroglione”, ma la connotazione negativa del termine nella nostra lingua non rende davvero l’idea. Potremmo avvicinarci ad una comprensione migliore definendolo un personaggio che modifica la realtà, o più esattamente modifica la … Leggi

La primavera comincia il 13 febbraio

Per Clara, accoltellata dal marito, mentre andava a fare il suo lavoro di donna delle pulizie, perché voleva la separazione. (Napoli, luglio 2010) Per Teresa, freddata da colpi di pistola a trent’anni, stesso motivo, omicida il marito. (Milano, settembre 2010) … Leggi