logo macondo

Associazione MACONDO

per l'incontro e la comunicazione tra i popoli

Solidarietà per Beirut

Cari Amici e Amiche

padre Abdo, che è stato nostro ospite all’ultima festa convegno di Macondo, è libanese e da anni opera e svolge attività di sostegno alla sua terra e ai tanti profughi che le guerre e la miseria hanno spinto in Libano.

Una attività la sua che è insieme assistenziale, ma anche promozionale della dignità di ogni uomo e donna a qualunque terra e religione appartengano.

Il primo messaggio di padre Abdo riportava a parole e per immagini quanto è avvenuto martedì alle ore 18.00 nel porto di Beirut, la grande esplosione e le centinaia di morti, altri scrivono di un centinaio di morti e migliaia di feriti.

A seguito di questo padre Adbo assieme alla sua associazione “Annas Linnas” hanno aperto una sottoscrizione, cui anche Macondo vuole aderire per solidarietà e pietà umana, sia per la grande sciagura che colpisce migliaia di persone e famiglie; sia perché ci troviamo di fronte ad un paese, il Libano, sfiancato politicamente ed economicamente.

Già qualcuno/qualcuna della segreteria di Macondo ha lanciato l’idea che Macondo come associazione partecipi alla sottoscrizione.

Intanto la nostra associazione Macondo apre la fila con un bonifico immediato di € 2000 (duemila).

Chi vuole aderire invii le offerte sul conto di Macondo, mettendo la motivazione “solidarietà per Beirut“, facendo un bonifico o usando il conto corrente di Macondo.

Poi se ci saranno tra i soci altre sottoscrizioni, le invieremo in seconda istanza.

Con questi soldi l’Associazione Annas Linnas intende far fronte alla prima emergenza.

– Procurare pane e acqua ai feriti sulle strade e in fila davanti alle porte degli ospedali.

– Fornire benzina e ricarica telefonica per i volontari che soccorrono i feriti sulle strade.

– Cercare alloggi a quasi trecentomila persone divenuti senza alloggio.