Madrugada n. 119

È disponibile online in formato pdf il numero 119 di Madrugada. Il monografico di questo numero, introdotto dal nostro redattore Cardini Egidio, dedicato alle relazioni. à

Intervista di Lab TV Benevento al presidente Farinelli

Il 14 maggio 2020 il presidente di Macondo, Gaetano Farinelli, è stato intervistato da Enzo Colarusso, caporedattore di Lab TV di Benevento, per uno degli speciali della TV che ha copertura regionale (Campania, canale 625 del digitale terrestre)

Per che cosa lottare davvero

Molti amici mi chiedono una valutazione di ciò che sta accadendo in Brasile, una Repubblica (detesto i concetti limitativi di nazione e di patria) che, com’é noto, conosco discretamente e che soprattutto amo, ma paradossalmente quanto verificatosi laggiù è il sintomo di un male planetario che scuote la stessa concezione della persona umana e delle società che la accolgono.

Donne coi capelli al vento

Pomeriggio di incontro con la tragica situazione che vede le donne kurde, afghane e iraniane, protagoniste di una rinata Resistenza.

Macondo e dintorni

Agosto 2022 – Huitepec los Alcanfores, Chiapas, Messico. Scrive Chiara Beltramello: ho sempre pensato che i volontari che accogliamo in casa Gandhi rappresentino il cuore del progetto. Portano con sé amore al prossimo, alla vita e lo dimostrano sempre con grande entusiasmo. Questa volta sono cinque ragazze spagnole: Claudia, Elia, Anna, Carla e Giulia, che continua a leggere

La lezione di Liliana Segre

Gli applausi faciliCome l’Italia non è. Come l’Italia dovrebbe (e forse potrebbe) essere. Il discorso di Liliana Segre per l’apertura dei lavori del Senato della Repubblica dobbiamo leggerlo, rileggerlo, impararlo a memoria (trovate in rete il testo integrale). Ci trovate, come sempre nei suoi interventi, il ricordo vivo di lei bambina nell’Italia fascista delle leggi continua a leggere

Dalle città globali all’urbanizzazione planetaria

In un recente articolo su Il Sole 24 Ore, Niccolò Cuppini delinea la complessa realtà di Chongqing, una municipalità cinese che sfiora i 39 milioni di abitanti. Nel nucleo urbano vero e proprio si contano otto milioni di abitanti, ma i confini comunali ne contengono trentuno (più o meno gli abitanti del Canada), a cui continua a leggere

Malawi

Fra crescita economica, povertà e brogli elettorali Il Malawi è uno Stato relativamente piccolo (con grandi problemi) dell’Africa sud-orientale che conta circa 18 milioni di abitanti. È un Paese con una natura rude e bellissima, come attesta il Parco Nazionale del Liwonde, dove migliaia di elefanti, ippopotami, coccodrilli e altri animali selvatici vagano liberi, nell’ambiente continua a leggere

La campagna d’estate

In questa estate del 2022, la campagna era arsa, non pioveva, i fiumi si asciugavano. Riemergevano relitti bellici, ponti medievali, palafitte preistoriche. I raccolti si seccavano. Il sole spolpava l’anima. Caldo torrido, inverosimile, senza fiato. In questa estate del 2022, Putin continuava la sua campagna militare, seminava bombe, mine, missili. Cresceva la distruzione, fioriva la continua a leggere

Finalmente siamo tornati in classe

«Evviva, posso andare a scuola!». Non è frequente che sia un bambino a dirlo, o almeno non nella nostra fetta di mondo, dove vige l’obbligo scolastico. Eppure gli elaborati raccolti nelle sue diverse classi dalla maestra Renata Cavallari, insegnante di religione nella scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “C. Govoni” di Ferrara, sono pieni di esultanza. Lo continua a leggere

Dal taccuino di un prof arrabbiato

Uno sfogo amaroDopo mesi di didattica a distanza (o integrata) cosa abbiamo appreso?• la cultura è una cosa seria;• la socialità conta più di profitti, debiti e crediti;• la motivazione cambia nei contesti diversi;• ciascuno vive le crisi in modo diverso;• internet è uno strumento utile, oggi indispensabile, ma non una religione e il “cosa continua a leggere

Vale la presenza. Verso un curricolo risonante

Da più di due anni il nostro modo di vivere le relazioni è stato condizionato dall’evento pandemico, inaspettato e per certi aspetti traumatico. Il distanziamento sociale ci ha però permesso di entrare in contatto con elementi fondativi del vivere sociale e in particolare della relazione educativa. Uno di questi è quello della presenza, più precisamente continua a leggere