logo macondo

Associazione MACONDO

per l'incontro e la comunicazione tra i popoli

Quasi immuni

di ps-ap

Stati di sospensione

Lunghi mesi di cambi di colore: giallo, arancione, rosso. Con nuove sfumature: arancione rinforzato, rosso scuro. Non sono mille, seppur son troppe, e di certo non vi è nulla di erotico. Così si dipanano i giorni, e si aggrovigliano i sentimenti.
Venerdì Santo.
Vago nel mondo che è stato. Nel mondo che oggi è. Mi ritiro nel pensiero.
Ma lo stomaco si stringe.

Che cosa si muove? Tra aperture e chiusure. Tra attese e disillusioni. In questa primavera, la seconda sospesa, peregriniamo incerti nel nostro stesso sentire. A fatica pensiamo a come organizzare la settimana prossima: la DAD, il lavoro agile, il coprifuoco, alimentari aperti, negozi chiusi. Non è più una parentesi o forse lo è (… Aperta e non più chiusa. Siamo quei puntini, ogni giorno se ne aggiunge uno. In una teoria infinita di puntini: di sospensione.
Procrastino dunque sono? Ogni foglio, ogni libro, ogni oggetto in disuso. Oggi lavoro di striscio. Il resto è vagare del pensiero che si accavalla. Si dipana. Si “entropizza”.
Appesi all’indice RT, ai vaccini che arrivano, anzi no. Non questo mese, forse il prossimo; non un milione di dosi, mezzo?, oppure trecentomila. AstraZeneca solo per chi ha meno di 55 anni; anzi, scusate, solo per chi ne ha più di 60. E poi non AstraZeneca, per favore, si chiama Vaxzevria. Difficile da pronunciare, e Pfizer non lo è da meno. Ma vale di più, è la classe A, il sogno di tutti.
Quasi immune. Quasi distante. Senza sfiorare nulla. Così mi vogliono. Così sono.
Come ipotizzare il futuro? E l’estate? Le vacanze? La ripresa delle scuole? Puntini di sospensione, fra punti interrogativi. Di certo c’è solo che siamo punti fermi. Immobili. Che necessitano di autocertificazione, se vogliono raggiungere un punto caro, un punto parente, o anche solo un punto di affetto stabile. Qualcosa di stabile forse allora c’è? Siamo stati qualcosa di diverso. Cosa saremo?….¿ Sospesi a un punto interrogativo, rovesciato però.
Ho voglia di andare a teatro, di ascoltare un melodramma di Puccini o un concerto con almeno 50 elementi. Ti piace Brahms? La Sinfonia No. 3 in Fa maggiore. La parte andante, sì, quella lì. Potrei forse uscire dal mio stato di sospensione. Quasi immune.
Sì, mi piace Brahms.