logo macondo

Associazione MACONDO

per l'incontro e la comunicazione tra i popoli

Macondo e dintorni

di Farinelli Gaetano

1 febbraio 2022 – Festival di Sanremo.
Direte: ma che c’entra Sanremo con Macondo? Lo scopro anch’io quando ricevo da Paolo Costa il quadro di un articolo di giornale locale. Con le firme di Pablo Manuel e don Adriano Cifelli; sì, proprio il nostro don Adriano. Leggeri e ironici, i due, attenti ai testi e alle storie delle voci, stanno a seguire in punta di penna ogni canzone, scommettono sul vincitore, e appuntano tra le altre una voce che canta leggera che la vita è una stella dove «un per cento è amore / e tutto il resto è stringere i denti».
Delle canzoni raccolgono il fascino tenero e accorto della poesia. I due seguiranno il festival ogni giorno, fino a notte fonda, dandone cronaca, biografie e commenti con il sole nascente.

• • •

2 febbraio 2022 – Incontro online. Il piccolo gruppo responsabile della festa di Macondo, diretto dalla nostra presidente Monica Lazzaretto, inizia una vivace, pacata, problematica, assertiva, aggiornata, sospesa e concludente conversazione sulla festa di maggio, fissando le date, il tema, il luogo, gli attori, pronosticando una marea di pubblico a guardare e ascoltare. I responsabili si ritroveranno fino ad aprile, dopo aver collocato la festa in locandina e avranno spedito a tutto il mondo terracqueo la lettera della presidente, la locandina e le raccomandazioni di rito. Lo so che già sapete tutto e meglio del cronista che si rifugia e si difende nel “latinorum” dell’aforisma: verba volant, scripta manent.

• • •

4 febbraio 2022 – Rio de Janeiro, Brasile.
Il progetto MotivAçao riprende e allarga il suo campo con una nuova sfida che si chiama: Projeto Jovem MotivAção – Multiplicando Artes e Sonhos. Il progetto scrive una nuova pagina. Iniziato nel 2016 oggi può valorizzare i talenti e le capacità di ragazzi e giovani che diventeranno nuove guide. In questo anno i protagonisti del progetto saranno tre giovani donne (Ana Carolina, Amanda Santiago e Geovana Mendes), educate da Milse Ramalho assieme alla sua équipe e che assumeranno il ruolo di moltiplicatrici dell’esperienza di MotivAçao nei loro quartieri, ciascuna con il proprio talento, comunicando e partecipando la propria storia ad altri giovani.

• • •

6 febbraio 2022 – Huitepec los Alcanfores, Chiapas, Messico. La prima domenica di ogni mese, nei vari quartieri della città di San Cristóbal, si dà vita al Tumin, viaggio itinerante tra i vari mercati locali, per la vendita e l’intercambio; l’iniziativa, sorta durante la pandemia, crea vincoli fra produttori locali e clienti tutti a chilometro zero. Ma è anche un momento di incontro popolare, attraverso laboratori, concerti, dibattiti con gli abitanti del posto.

• • •

7 febbraio 2022 – Bassano del Grappa (Vi).
L’incontro del Social Day organizzato dalla cooperativa Vulcano, che finanzia alcuni progetti di matrice sociale nati e sviluppati all’estero con il ricavato delle attività svolte dagli alunni e alunne delle scuole del territorio di Bassano, si tiene in Villa Angaran nella sala Bianca Nievo. All’ordine del giorno, la presentazione dei progetti sociali in concorso, tra i quali il progetto Artemisia di Chiara Beltramello, preso in carico da Macondo per la copertura ufficiale. In sala ci sono già armati di penna e quadernetto i membri della commissione di esame, composta da alunni delle scuole superiori, che daranno un punteggio di valore ai progetti di contenuto sociale, nati e sviluppati all’estero. In sala ci sono anche i responsabili dei progetti. Il nostro sarà illustrato online da San Cristóbal de Las Casas da Chiara Beltramello. Il giudizio che sarà dato a marzo dalla Commissione, accoglierà tra i vincitori anche la nostra proposta “Artemisia”, una scuola di cura ancestrale a base di erbe medicinali.

• • •

10 febbraio 2022 – Pove del Grappa (Vi).
Anche se rare, ci sono ancora persone che partono per il Brasile, tramite la nostra associazione. Oggi si è presentata una coppia, alla quale è stato illustrato l’obiettivo del viaggio secondo Macondo, che è l’approccio in diretta del paese, per ascoltare le loro voci, i loro desideri, conoscere la loro cultura, le tradizioni, i conflitti e i valori di convivenza e di pace.

• • •

11 febbraio 2022 – Rio de Janeiro, Brasile. Continua la nostra gioiosa fatica che si chiama MotivAçao con attività di teatro, arti pedagogiche e terapeutiche per e con ragazzi nell’associazione “Angeli della zia Stellina” che risiede nel nostro quartiere di Grajaú. Affronteranno l’avventura ventidue ragazzi animati da Milse Ramalho e Patricia Conde che garantiscono un percorso intenso di arte, solidarietà, speranza, allegria, coraggio, forza e MotivAçao.

• • •

19 febbraio 2022 – Pove-Uganda. Galdino Cagnin mi scrive dall’Uganda, in località Buluguyi in aiuto a padre Sesar, ugandese che ha studiato in Italia. Adesso vive in una comunità povera, con una scuola frequentata da 1400 alunni, bambini e bambine, provenienti dai villaggi della zona, in aule sovraffollate, seduti per terra per mancanza di arredo. L’associazione Karibù presta il suo aiuto alla missione e sta finanziando un progetto salute, la costruzione e allestimento di un ambulatorio, cui possono fare riferimento le famiglie poverissime del luogo. Pare un villaggio abbandonato, senza futuro, bambini e bambine sole, senza tutela, denutrite, cui tenta una risposta di affetti e di pane un uomo solo. I nostri viaggi all’estero, in Africa e non solo, incontrano spesso il grande contrasto tra il nostro benessere e la loro fame di vita, di conoscenza e di pane.

• • •

24 febbraio 2022 – Notizie TV. Putin che da giorni preme sui confini, minacciando, con un esercito senza proporzione, invade l’Ucraina. Attacca direttamente la capitale Kiev. In Italia radio e televisione seguono e illustrano gli avvenimenti, si aprono già i dibattiti, parlano gli esperti, civili e militari, analizzano i moti, le storie, gli obiettivi, le violenze. A oggi la guerra continua, con l’aiuto all’Ucraina in armi e viveri da parte dell’Europa e degli Stati Uniti; con i massacri e le mostruosità dell’esercito russo sui civili e l’emigrazione in massa di milioni di donne e bambini ucraini in fuga dalla guerra e accolti da Polonia, Ungheria, Romania.

• • •

8 marzo 2022 – Huitepec los Alcanfores, Chiapas, Messico. Abbiamo partecipato – scrive Chiara Beltramello – all’incontro “Esperienze collettive per la cura della salute della donna”, dove le protagoniste sono state donne di tutte le età provenienti dai vari villaggi indigeni attorno alla città di San Cristóbal. Ogni cooperativa ha raccontato la propria esperienza e cammino al riguardo della salute della donna e sono nate nuove reti di appoggio reciproco e strategie per la cura e la difesa del nostro territorio, che è il nostro corpo.

• • •

14 marzo 2022 – Rio de Janeiro, Brasile.
Proprio oggi, dopo due anni di pausa a causa della pandemia, riprende “L’officina della memoria” che attraverso giochi e attività divertenti ha lo scopo di potenziare la memoria, il processo logico, il linguaggio e l’attenzione del fare e dell’ascoltare, promuove e rafforza la salute mentale e la socializzazione di adulti e anziani.

• • •

19 marzo 2022 – Ferrara. Strutture parrocchiali di santa Francesca Romana, ospiti di don Andrea Zerbini. Redazione primaverile di Madrugada. Qualcuno manca all’appello. Ma siamo numerosi. Si riprende il monografico su papa Francesco. Si attribuiscono i compiti secondo lo schema di uno spettro che tocca la storia, la teologia, l’eredità di papa Francesco.
Si passa alla proposta di Alessandro Bruni che sollecita un monografico sulla guerra in Ucraina. Ci si avvede che il tema troverà degli schieramenti. L’importante è che non si corra per ideologie, ma cercando di capire la tragedia del popolo ucraino, invaso e calpestato.
A Donatella Ianelli si chiede di riprendere il tema dei diritti umani, cercando ed esplicitando i temi specifici e singolari, come il diritto alla felicità, il diritto alla vita e alla morte, senza dimenticare la funzione importante dei doveri. Il prossimo incontro avrà luogo il 17 settembre 2022. Si chiude, come da tradizione ritrovata, con la cena alla trattoria ai Tri Scalin, alla darsena. E attorno al tavolo imbandito si ritrova l’unità della redazione.

• • •

23 marzo 2022 – Bassano del Grappa (Vi), Liceo scientifico Jacopo da Ponte. Su invito di Giulia Castellan, rappresentante del comitato studenti, abbiamo partecipato a una mattinata di incontro con gli studenti di prima sul tema della pace. In tre eravamo a parlare a una classe di venti elementi, composta e attenta. Ci stava Paolo Costa, il tecnico che proiettava diapositive dei progetti di Macondo, Gaetano relatore che ne illustrava la volontà e l’obiettivo di affrontare in positivo la violenza sociale e l’aggressività del linguaggio e delle relazioni degli adolescenti, Lorenzo Parolin interveniva per approfondire i concetti di pace e di speme per una società non violenta.
I ragazzi silenziosi ascoltavano, intenti ai gesti e alle parole nostre, su cui ponevano domande e osservazioni acute. Negli intervalli alcune sequenze musicali raccoglievano della violenza e della pietà i canti di Fabrizio de André e Francesco de Gregori.

• • •

26 marzo 2022 – Rio de Janeiro, Brasile.
Visita alla Casa di Maria di Ilaria e Gabriel per conoscere la nostra casa e le attività di Macondo in Brasile. Ilaria è nipote di Giovanni Meridio, membro di Macondo, che è passato per la nostra casa di Rio in Brasile negli anni ’90, intrecciando relazioni e attività con il sindacato brasiliano della CUT (Confederazione Unitaria dei Lavoratori).
Ed è stato un momento utile per ricordare il percorso di Macondo in Brasile in trenta anni di incontri e viaggi che suggeriscono oggi un confronto con le nuove sfide e le nuove sensibilità dei giovani.

• • •

1 aprile 2022 – Huitepec los Alcanfores, Chiapas, Messico. A Casa Gandhi abbiamo ricevuto una notizia meravigliosa: siamo stati selezionati fra i progetti che hanno vinto al Social Day. Macondo ha sostenuto la nostra proposta, “Artemisia la forza delle piante e delle donne”, un progetto tutto al femminile, grazie al quale realizzeremo laboratori per corsi di educazione alla salute femminile con ragazze giovani dei villaggi rurali qui in Chiapas. Riconoscere la propria femminilità e conservare la salute attraverso l’herbolaria (fitoterapia) è l’arte di rafforzare il corpo e lo spirito. Le ragazze parteciperanno al progetto, per divenire a loro volta promotrici della salute delle donne nei propri villaggi.

• • •

3 aprile 2022 – Correggioverde (Mn). Sotto l’argine del Po che scorre lento e assetato, nel sole limpido sulla terra riarsa, hanno fatto visita alla famiglia di Gianni Pedrazzini e Luigia Margini il cronista assieme a Stefano Benacchio; ivi abbiamo incontrato il figlio Samuele, la sposa Matilde e i loro due figli (e attende il terzo). In questo modo cerchiamo di supplire la lunga assenza forzata cui ci costringono la lontananza e la pandemia.
Nello stesso giorno, al pomeriggio, abbiamo fatto visita a Suzzara a Giorgio Benatti e Fiorella Bertagna che sono stati segnati dal covid in modo serio. Giorgio, tra i primi colpiti dal covid nel 2020, ha trascorso più di cento giorni in ospedale. Tutti gli amici di Macondo ricordano Giorgio e Fiorella, sempre presenti ai convegni dell’associazione e che adesso affrontano una lunga ripresa di forza dopo il lungo ricovero.

• • •

11 aprile 2022 – Rio de Janeiro, Brasile.
La vita e l’ascolto dei tempi, dei bisogni e dei desideri ci spingono sempre oltre. Così spunta una nuova attività nella Casa di Maria, che apre le porte a un corso di canto corale, condotto dal maestro Miguel Torres, che desidera introdurre adulti e anziani alle tecniche del canto in modo da assimilarle e diventare un ulteriore arricchimento che la vita ci offre e ci richiede nei rapporti con la terra e coi viventi.

Gaetano Farinelli

redattore di Madrugada

Milse Ramalho e Mauro Furlan

gestori della casa di Madcondo a Rio de Janeiro

Chiara Beltramello

gestisce Casa Gnadhi – Chiapas